Migliori app per Instagram! Come migliorare il proprio profilo Instagram

Migliori app per Instagram

Oramai tutti noi, donne e uomini, abbiamo una “fissa”, un’ossessione bellissima chiamata “Instagram”. Ogni giorno trascorriamo molto tempo su di essa visualizzando le storie e le foto postate dalle persone che seguiamo e in fondo speriamo tutti di diventare un “Fedez” o una “Chiara Ferragni” i quali hanno milioni di followers e vivono di “Instagram”. Io non sono ANCORA nessuno per spiegare come aumentare i followers, però posso aiutarvi a migliorare i vostri profili semplicemente usufruendo delle migliori app per Instagram.

Possiamo ricorrere all’uso di alcune applicazioni, ma prima di elencare le migliori app per Instagram do qualche consiglio.

Eh sì, per crescere su Instagram per prima cosa dobbiamo migliorare il nostro profilo, rendendolo stupendo al primo impatto.

E da cosa dovremmo Iniziare???

Dai miei consigliiiii!!!



Consigli utili per migliorare il proprio profilo Instagram

I miei consigli sono elementari ma preziosi per rendere il proprio profilo molto bello agli occhi dei tuoi followers.

I miei consigli sono elencati qui sotto.

Spero tu abbia già effettuato il passaggio da un profilo Instagram personale ad un profilo aziendale (Business). Se ancora non l’hai fatto o non sai di cosa sto parlando, allora premi QUI e leggi il mio articolo su come effettuare questo passaggio; non preoccuparti: è gratis! (sai che se vuoi diventare una vera star di Instagram devi avere assolutamente il profilo aziendale?)

  1. Partiamo dall‘immagine del profilo: quando impostiamo l’immagine del profilo dobbiamo entrare nell’ottica che quest’ultima non può essere zoomata, e presenta una forma circolare. Questo sta a significare che è praticamente inutile impostare come immagine una foto panoramica, una foto completa (da piedi a capo) di noi o un’immagine di più persone. Piuttosto, scegliamo un’immagine di noi stessi, senza nessun altro, mettendo in primo piano il nostro volto. Se poi volete “esagerare”, allora fate come me e impostate un’immagine di profilo alla Steve Jobs dove il volto è la sola cosa visibile. Clicca QUI per visualizzare la mia immagine di profilo.
  2. Inserire sempre una piccola biografia nel nostro profilo, magari indicando alcune informazioni biografiche principali, i nostri hobby e il nostro lavoro. Se possediamo un blog o un canale YouTube possiamo anche inserire il link nella bio di Instagram, mentre se non abbiamo alcun sito allora consiglio di linkare il nostro profilo, pagina Facebook o linkare altri social.
  3. Instagram è come un album fotografico: noi utenti siamo fotografi e allo stesso tempo critici (visualizzatori). Proprio così, su Instagram abbiamo la possibilità di rendere visibili i nostri scatti e di visualizzare quelli delle persone che seguiamo. Con questa introduzione voglio far capire che quando ci troviamo dalla parte del fotografo, cioè quando postiamo una nostra foto, dobbiamo cercare di incuriosire i nostri followers facendoli soffermare sulla foto il più possibile così che, quasi sicuramente, lascino un like. Quindi non dobbiamo caricare tutte le foto che abbiamo in galleria, ma solo le migliori, solo quelle foto che lasciano l’effetto “WOW”. Pubblicando solo foto ben fatte, allora miriamo ad avere un bel profilo piacevole da visitare e che merita molti followers. E ricordati che followers = like ! Quando ci troviamo dalla parte del visualizzatore (del critico), dobbiamo sempre cercare di interagire con i nostri followers lasciando like e commentando le loro foto, suscitando quindi un interesse che verrà sicuramente ricambiato. Ti starai chiedendo: “allora su Instagram non importa la quantità ma la qualità?” La risposta è NI! Cioè Sì e NO. Infatti per sfondare su Instagram un utente, oltre a guardare la qualità delle proprie foto, deve anche caricarne almeno una al giorno (possibilmente di più). Quindi molte foto, ma belle.
  4. Oltre a caricare belle immagini come tramonti (dei quali io sono innamorato) e bei paesaggi. Non dobbiamo dimenticare di pubblicare anche e soprattutto foto di noi stessi. Non dimentichiamo che il profilo è il nostro e noi dobbiamo esserne i protagonisti principali e non secondari. Anche in questo caso dobbiamo pubblicare foto di noi stessi, dove possiamo essere  usciti “male”, ma in sè per sè la foto deve essere bella e coinvolgente. Evitiamo di pubblicare foto di noi che siamo “depressi”, al contrario non c’è foto più bella di noi stessi che ridiamo e ci godiamo la vita così com’è.
  5. Ogni giorno visualizzo foto ben fatte, molto belle eppure ancora con qualche difetto. Difetti non dovuti alla foto in sè per sè, ma al testo che “descrive la foto”. Infatti, oltre a pubblicare foto ben fatte, dobbiamo scrivere nella descrizione qualcosa di attinente e non frasi copiate e buttate lì che magari non c’entrano un bel nulla con l’immagine. Ad esempio: se io posto una foto con me raffigurato dietro un tramonto, devo cercare di collegare quello che scrivo con la foto, magari scrivendo una frase sul tramonto o sull’amore legato al tramonto. Sicuramente devo evitare di scrivere frasi sulla vita in generale o frasi sull’amicizia e così via.
  6. Oltre ad aggiungere alla foto una bella frase, ancor meglio se nostra e non copiata, dobbiamo anche saper usare gli hashtag di Instagram. Gli hashtag sono delle semplici parole anticipate da un cancelletto dove, cliccando su di esse, ci collegano a diverse pagine dove sono presenti solo foto con quegli #hashtag. Sicuramente l’uso degli hashtag aumenta la visibilità del post facendo così aumentare anche i like. Si possono usare fino a 30 hashtag, però consiglio di non esagerare e di collegare anche gli hashtag alla foto. Consiglio di usare gli hashtag dentro le frasi e non distaccati. Esempio: certi #tramonti sono #magnifici. Dopo, nella parte riguardante le migliori app per instagram, andiamo anche a vedere un’ottima app per l’uso degli hashtag.
  7. Cercare di inserire la posizione quando pubblichiamo una foto, così verrà indicizzata meglio.
  8. Creare collage carini o sfiziarsi con diversi effetti: questo passo lo approfondiremo qui sotto, in seguito, elencando le migliori app per Instagram.
  9. Un’altra moda di Instagram è quella del profilo privato. Ma conviene? Certo che NO. Se io mi iscrivo ad Instagram è proprio perché mi sto mostrando, sto mostrando me stesso a tutti e ne sono fiero. Creare un profilo privato è soltanto un’incoerenza assurda. E poi ricordate che se volete spopolare su Instagram assolutamente non potete avere un profilo privato. Io non ho mai visto una star di Instagram con un profilo privato.
  10. Giuro che questo è l’ultimo! Con questi consigli precedenti ho voluto far capire che avere un profilo Instagram non è poi così infantile. Dobbiamo saperci fare, capire se stiamo procedendo bene e migliorare sempre. Ma passiamo al sodo del consiglio: su Instagram dobbiamo portare avanti una personalità e la dobbiamo trasformare in un tema ben preciso. Cerchiamo di pubblicare foto che abbiano uno stesso tema cioè che seguano diversi colori fissi. Possiamo migliorare il nostro tema iniziando ad usare sempre lo stesso filtro tra i tanti che Instagram ci mette a disposizione. Avere un profilo Instagram con una ristretta gamma di colori e con un feed che accomuna tutte le foto (questo non vuol dire che dobbiamo pubblicare foto uguali) farà sì che il visitatore si soffermi, perchè la “vista” è sicuramente più piacevole e ordinata. Lo schreenshoot sottostante rappresenta un chiaro esempio di profilo con lo stesso feed: con lo stesso tema! Se vuoi visitare il profilo per visualizzare altre foto allora clicca QUI. Come migliorare il proprio profilo Instagram




Come migliorare le storie del nostro profilo Instagram

Instagram, da poco, ispirandosi a Snapchat, ha introdotto la possibilità di pubblicare foto o video temporanei che durano 24h dalla pubblicazione.

Sto parlando delle “storie di Instagram”.

Le storie di Instagram è uno strumento importantissimo per rendere il nostro profilo più interattivo con i nostri followers. Per migliorare il proprio profilo Instagram dobbiamo anche migliorare le storie.

Ovviamente anche le storie devono essere usate in maniera giusta.

Ti fornisco qualche piccolo consiglio su come fare! (Non scappare, subito dopo elenchiamo le migliori app per Instagram).

  1. Anche qui stesso discorso: tante storie, ma di qualità. Per quanto riguarda la voce “tante” dobbiamo cercare di avere sempre una storia presente, quindi dobbiamo regolarci con il tempo. “Qualità” vuol dire che le storie devono avere un minimo di senso e i nostri followers devono capirlo.
  2. Pubblichiamo le storie quando vengono scattate e non in seguito. Se fotografo un tramonto, devo subito pubblicarlo come storia e non tra qualche ora. A volte vedo storie scattate di notte quando invece è mezzogiorno. Questo non ha senso.
  3. Pubblichiamo molti video! Su Instagram è preferibile pubblicare foto, ma su Instagram stories i video sono molto importanti. Ricordiamo di inserire sempre la nostra personalità nei video. É inutile pubblicare il video di un paesaggio se non parliamo ed entriamo a far parte del video, infatti una persona può anche vedere il video del paesaggio su internet.
  4. Stessa storia per quanto riguarda la posizione: inseriamola il più possibile! Per accrescere le wiew della nostra storia proviamo ad inserire la posizione, così che la foto possa essere visibile a molte persone.
  5. Hai pubblicato, come storia, una foto #spettacolare di un #tramonto e vorresti inserire un hashtag, ma sai che rovinerà la foto? Prova ad inserire l’hastag e poi riduci al massimo la scritta fino a quando non diventa quasi invisibile. Con questo trucchetto avrai una storia piena di hastag invisibili. Sarà così più facile finire in popular.




Migliori app per Instagram

Dopo averti fornito alcuni trucchi fondamentali per migliorare il proprio profilo Instagram, voglio farti e farvi conoscere alcune app utili per Instagram, molto comode.

CIANCIO ALLE BANDE e cominciamo ad elencare queste migliori app per Instagram:

 

Migliori app per InstagramLAYOUT FROM INSTAGRAM: applicazione per le fotografie.

Grazie a quest’app possiamo divertirci con le foto: creando collage, unendo più immagini e disponendole a nostro piacimento.

L’applicazione è molto comoda ,specialmente quando abbiamo foto simili da pubblicare.

 

 

app utili per Instagram! come migliorare il proprio profilo InstagramGRIGLIE PER INSTAGRAM: tool che ci divide un’immagine in tante.

Quest’app è un semplicissimo tool che ci permette di rendere il nostro profilo Instagram strafigo.

Selezioniamo una foto e l’applicazione la dividerà in tante immagine che poi andiamo a caricare su Instgram. Ogni singola immagine rappresenta una piccola parte della fotografia, ma una volta caricate le immagini su Instagram si crea un’unica immagine enorme davvero molto bella.

 

Come migliorare il proprio profilo InstagramQuesto è il mio profilo Instagram dopo aver usato quest’app.

Tutti i miei followers hanno apprezzato questo effetto ed ora, il mio profilo ha un tocco di professionalità, che lascia l’effetto WOW a tutte le persone che lo visitano.

Clicca QUI per collegarti al mio profilo e se ti son stato d’aiuto, inizia a seguirmi. Fidati: non te ne pentirai!

Ovviamente quest’applicazione va usata nei limiti e non dobbiamo esagerare. Infatti il nostro profilo non deve essere pieno di fotografie spezzettate. Consiglio di postare una foto enorme (come questa mia in figura) una volta ogni 100 foto circa.

Usare quest’app in maniera sproporzionata non migliora il nostro profilo, mentre postando una mega foto raramente, rendiamo il nostro profilo più interessante, più ordinato!

Siate SMART e scaricate quest’app!

 

Migliori app InstagramINSWIPE: app per creare un post panoramico swipeable.

Instagram ha aggiunto la funzione di pubblicare più foto in un unico post e scorrendo con il dito possiamo visualizzarle. Con InSwipe possiamo creare un post panoramico e viusalizzarlo in continuità semplicemente scorrendo il dito.

Utile sopratutto quando fotografiamo un paesaggio.

 

 

Migliori app per InstagramLEETAGS: applicazione riguardante l’uso dei tag.

Collecandoci agli hastags, nominati in precedenza, ci sono da sapere molte cose. Infatti è proprio grazie agli hastags che una foto riesce ad arrivare nella sezione popular di Instagram.

Finire in popular è il sogno di ogni utente Instagram, per riuscire dobbiamo saper usare gli hastag nel modo giusto.

Quest’applicazione fornisce una classifica degli hastag più usati recentemente.

 

app utili per InstagramSTORYSAVER: app utile per Instagram Stories.

Spesso capita  di guardare storie bellissime dei nostri followers, e vorremo poterle salvare senza ricorrere ad app per registrare lo schermo. Con StorySaver non dobbiamo farci alcun problema.

Tramite l’applicazione possiamo salvare sia foto che video, sempre se si tratta di Instagram stories delle persone che noi seguiamo.




Le migliori app per Instagram si collegano perfettamente ai consigli che ho fornito ad inizio articolo.

Se sei arrivato a leggere fino  qua giù, meriti un grande ringraziamento da parte mia: GRAZIE 1000!

Ho impiegato molto tempo a scrivere quest’articolo, spero ti sia piaciuto e ti sia stato d’aiuto. E se la riposta è sì,allora fammi anche tu un regalo: clicca QUI e diventa un mio followers su Instagram!

E per ringraziarti ti lascio anche il link del mio articolo su come vedere “chi spia il proprio profilo Instagram”.

In questo articolo ti ho illustrato i miei consigli per migliorare il proprio profilo Instagram e ti ho mostrato le migliori app per Instagram. Ora sta a voi impegnarvi e provare a sfondare su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi