5 semplici trucchi per risparmiare la connessione dati

 

Anche tu sei un poveraccio che possiede una piccola promozione con pochi mega disponibili, e non riesci ad arrivare a fine mese? O magari sei un tirchio che ha 20GB a settimana ma non ne vuoi consumare nemmeno un po’? Oppure sei solo un farabutto che preferisce rubare il wi-fi dal vicino?

Bene, vi trovate nel posto giusto al momento giusto!  (tranne l’ultimo, il posto giusto per lui non è qui ma in carcere!)

Ma adesso Ciancio alle bande e cominciamo!

  • Ridurre la qualità video:

Sappiamo bene che YouTube è “il vampiro della connessione dati”  (accompagnata da Facebook, instangram etc.) e di certo non possiamo combatterlo esponendolo alla LUCE.  Possiamo però ridurre la qualità  del video, risparmiando notevolmente i nostri mega. Così continueremo a sentire la nostra musica (con la stessa qualità audio) “trascurando” il video. Per fare questo basterà andare sul video da noi desiderato, premere in alto a destra l’icona dei tre punti verticali  –  cliccare sulla voce “Qualità”- e scegliere la qualità video desiderata, che più bassa è (144p) meno connessione dati succhierà.

PS: Questo “escamotage” non vale solo per i video su YouTube, ma per qualsiasi video su qualsiasi piattaforma online.

selezionare la voce “qualità”
dopo aver scelto il video, andiamo a premere, in alto a destra, i tre puntini verticali
andiamo a selezionare la      qualità video prescelta
  • Usare app secondarie:  

Un attimo fa ho nominato la nota app: Facebook, che QUASI tutti usiamo quotidianamente ed (nella maggior parte dei casi) è lei la causa della fine dei nostri amati “Giga”. Però un metodo c’è a tutto e anche a questo.

Il team di Facebook ha messo da poco a disposizione degli utenti una nuova app: Facebook Lite. Quest’ultima consuma meno della metà della connessione dati rispetto all’app “originale” limitandoci però in alcune cose, delle quali si può fare a meno. Inoltre Facebook Lite non richiede Messenger.

 

  • Bloccare gli aggiornamenti automatici

A volte, senza nemmeno accorgercene, sul nostro smartphone alcune app cominciano ad aggiornarsi in maniera automatica, lasciandoci a secco di giga senza che noi abbiam fatto nulla. Per risolvere questo dramma basterà andare sullo store, in questo caso (trattando il sistema operativo Android) Google Play Store,  premere in alto a sinistra, e andare a cliccare sulla voce: “impostazioni”. Qui vi si aprirà una pagina dove sotto il titolo “Generali” trovate la voce “Aggiornamento automatico app” premendo su quest’ultima sarà possibile scegliere tra 3 diverse opzioni:

  • Non aggiornare automaticamente app: le app non si aggiorneranno mai automaticamente, decidendo noi quando aggiornarle, ma bisognerà andare sulla singola app e confermare l’aggiornamento.
  • Aggiorna automaticamente le app in qualsiasi momento. Potrebbero essere applicati costi per l’utilizzo di dati: in questo caso gli aggiornamenti saranno avviati in qualsiasi momento. Così c’è il rischio che, non avendo la connessione dati disponibili, l’aggiornamento parte lo stesso facendo si che la tua compagnia telefonica ti accrediti dei soldi.

Aggiornamento automatico​ app solo tramite wifi: A mio avviso questa è la scelta migliore. In questo caso le app verrano aggiornate automaticamente solo quando il nostro dispositivo è connesso ad una rete wifi.

  • Non lasciare attiva la geolocalizzazione:                               

Molti utenti andorid, come te che stai leggendo questo articolo, non sanno che la geolocalizzazione (“posizione”) consuma connessione dati quando è attiva . Per questo dopo aver usato Google maps o altre app che la richiedono ricordatevi di disattivare la posizione. Per disattivarla basterà calare la tendina e premerci sopra (quando attiva. Ovviamente.) Oppure andare nelle impostazioni, nella voce: “geolocalizzazione” o magari “posizione”.

 

  • non dimenticarti del bluetooth: 

con l’avvento di whats-app quasi ci siamo dimenticati dell’uso del bluetooth. Ma non preoccupatevi lui non si è dimenticato di noi ed è ancora lì, semplice e veloce da usare. Se per caso dobbiamo inviare un’immagine, una canzone o magari un documento ad un nostro amico che si trova in un’area circostante a noi, allora possiamo usufruirne risparmiando così i nostri Giga.

Oggi abbiamo visto insieme come evitare sprechi inutili di connessione dati, spero ti sia stato d’aiuto!

2 thoughts on “5 semplici trucchi per risparmiare la connessione dati”

  1. I must say you have high quality articles here. Your content can go viral.
    You need initial traffic only. How to get massive traffic?
    Search for: Murgrabia’s tools go viral

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi